Translate

09/09/12

Ape

insect insetti bee
In un alveare possiamo incontrare tre tipologie di api: l’ape regina; il fuco e l’ape operaia.

L’ ape regina è la più voluminosa. All’interno di ogni alveare troviamo una sola regina, l’unica che può deporre le uova. La sua nutrizione della regina e’ di pappa reale, ottenuta dal lavoro delle api operaie. Le regine vivono in media da 1 a 5 anni. L’ape maschio è Il fuco,il compito speciale che ha è quello di accoppiarsi con la regina. Come dimensione  è un pò più
grande delle operaie. Le più piccole della specie sono le api operaie (femmine). Hanno una vita breve (6 settimane) ma nel corso di essa svolgono varie mansioni. Nei primissimi giorni di vita sono spazzine occupandosi solo ed esclusivamente della pulizia dell’alveare, poi diventano produttrici di pappa reale per la regina. In seguito si dedicano alla produzione di cera, che viene utilizzata per la realizzazione e riparazione di celle e favi dell’alveare. Sono, a costo della loro vita, guardiane eccellenti per l’allontanamento degli intrusi e ventilatrici, atte a mantenere la temperatura costante dentro l’alveare. Raccolgono il nettare, il polline e la propoli, nell’ultimo periodo della loro esistenza che diventerà la loro occupazione finale. Allo stato selvatico le possiamo trovare nel favo costruito da loro all’interno di alberi con cavità, tra i rami oppure nelle rocce. L’uomo ha creato per loro dei favi artificiali chiamate arnie.  Le api vivono in società e come in tutte le società che si rispettano, ognuna ha un suo compito ben preciso e organizzato. Le api riescono a comunicare fra loro non solo per l’olfatto, infatti ogni alveare ha un suo odore diverso da altri, ma riescono a comunicare e tramandarsi messaggi per indicare che nelle vicinanze o a pochi Km ci sono fiori, acqua e sostanze zuccherine facendo una particolare danza  a zig zag  usando come punti di riferimento il sole, la terra e l’alveare.
Le api sono importantissime per il fabbisogno dell’uomo e per l’ambiente, alcuni pensano che la loro importanza è data solo dalla produzione del miele e invece no… Sono i più
 importanti veicoli per l’impollinazione delle piante le quali senza di loro non riuscirebbero a ricrearsi… La vegetazione di cui parliamo è importante  per noi e per il bestiame che ci da latte e derivati, per la nostra frutta, verdura  e prodotti della terra di necessaria vitalità per l’uomo. La loro importanza va rispettata.Ricordate!
Non bisogna avere paura delle api, sono insetti molto docili che pungono solo se siete intrusivi nel loro mondo. Come arma per la difesa, le api utilizzano il pungiglione che si trova all’estremità dell’addome. Il pungiglione è dotato di aghi particolari è fatto per penetrare ma non per essere estratto cioè una volta che l’ape attacca e punge, il pungiglione non può più essere tirato fuori e dopo l’attacco quando l’ape cerca di volare via tirando, essendo incastrato,  perde la parte posteriore dell’addome e muore, ma le ghiandole velenifere del pungiglione continuano a emettere veleno. Un sistema di difesa anche ad ape morta, vantaggioso per la società e per l’alveare che viene così difeso e protetto.
Le Api sono per eccellenza insetti prònubi.
Sono insetti prònubi quelli che portano il polline da un fiore all'altro favorendo l'impollinazione e la conseguente formazione del frutto.
I prodotti dell’alveare: oltre  Il miele (che descriverò sotto)
La pappa reale è una gelatina che proviene dalla produzione delle ghiandole delle api nutrici.

Si nutrono di pappa reale le larve nei primi tre giorni di vita e l’ape regina per tutta la sua esistenza.
La cera è prodotta dalle ghiandole delle api costruttrici e serve per realizzare le cellette del favo.
La propoli è una sostanza raccolta dalle api sulle gemme e cortecce di molte piante. Serve per disinfettarlo e per chiudere le fessure aperte all’interno dell’alveare.


  
 Curiosità:

Perché l’ape produce miele?
Esse dedicano l’ultimo periodo della loro vita alla raccolta di nettare. Le api tornano all’alveare con palline di polline della grandezza di mezzo centimentro poste nella cestella della zampa (una porzione di zampa dove attaccano con la loro saliva il polline) messe a disposizione della società dell’alveare.La portatrice di nettare arrivata all’alveare rovescia il nettare nella bocca di un’ape più giovane, che lo lavora con la lingua ulteriormente. Il prodotto finito viene stivato in cellette che dopo aver perso per evaporazione l’acqua, diventa miele.
La risposta alla domanda è : produce miele perché serve al nutrimento delle larve, della regina e dei fuchi.


“Siate rispettosi nei confronti degli Insetti. Anch’essi sono animali..Chi li maltratta è incivile!"





  (Clicca sulla foto per vederla ingrandita)
  Novità

foto  
insect 03  Apis mellifera 

Le Api, per comunicare usano il ronzio e i movimenti. Sono stati identificati 10 suoni diversi a seconda delle situazioni. Il ronzio è prodotto dallo sbattere delle ali. Se si bloccano il ronzio non è che  smette del tutto ma cambia tono e intensità. Il ronzio come suono per mantenerlo costante ci vogliono almeno 250 battiti di ali delle Api al secondo.
Commenta questa foto...Nel modulo dei commenti (sotto).



foto  
insect 02  Ape comune

Le api, in un giorno, per il loro alveare, possono visitare fino a 225.000 fiori.
Commenta questa foto...Nel modulo dei commenti (sotto).



foto  insect 01  Apis mellifera 

Per produrre un chilo di miele, un'ape deve effettuare quasi 60.000 voli dall'arnia ai fiori in andata e ritorno.
Commenta questa foto...Nel modulo dei commenti (sotto).



4 commenti:

  1. Buongiorno, ci complimentiamo per la qualità delle fotografie e delle notizie naturalistiche, interessanti per i bambini ma non solo.

    Redazione di Informainfanzia
    www.informainfanzia.it

    RispondiElimina
  2. Complimenti. Foto incantevoli, attirano la curiosità di grandi e piccoli, appassionati e non!
    Continua a stupirci.

    RispondiElimina
  3. MAESTRA LUISA6 marzo 2016 04:03

    BUONGIORNO, LE SCRIVO PER FARLE I COMPLIMENTI PIU' VIVI PER LA PASSIONE E L'IMPEGNO CHE METTE NEL FARE FOTO INCANTEVOLI. I MIEI ALUNNI IN CORO LE DICONO UN IMMENSO GRAZIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Maestra Luisa, sono Fiorenzo Pepe,
      grazie immensamente per la vostra presenza nel mio Blog.
      Molto presto lo aggiornerò con foto nuove ed esclusive didascalie.
      Continuate a seguirmi.
      Un bacione particolare a tutti i suoi alunni.

      Elimina

DESCRIVI SE SEI SODDISFATTO/A O MENO DEL MIO OPERATO.

LASCIA : UN PENSIERO - UN COMMENTO - UNA CRITICA.GRAZIE.
Dopo aver scritto il commento - se non sei registrato/a
scegli Commenta come: ANONIMO (non dimenticare di mettere il tuo nome) e poi Pubblica.

eXTReMe Tracker

*

*
Oggi 19 Ottobre 2013, abbiamo festeggiato le 100.000 Visualizzazioni di pagina. Blog in linea dal: 09/09/2012.

Sono passati di qua:

Grazie, per la vostra visita...Sapere che ogni giorno che passa diventate sempre più numerosi...Mi riempie il cuore di gioia.

Vi aspetto per mostrarvi nuove fantastiche immagini.


Ti piacerebbe stampare le foto di questo Blog per arredare casa tua?

Ti piacerebbe stampare le foto di questo Blog per arredare casa tua?
Realizziamo oggetti personalizzati con le tue foto. Stampiamo su tutti i materiali e in qualsiasi formato con il tuo scatto migliore, con qualsiasi immagine che preferisci, con i tuoi idoli o con il cartone animato preferito dei tuoi bambini o della tua infanzia. Per saperne di più clicca sulla foto...